Rifasamento industriale Condensatori Azoto

Rifasamento

industriale

Sistemi per il Rifasamento Industriale in Bassa Tensione,
da 230V a 800V, 50 e 60 Hz
Vedi prodotti
Rifasamento Industriale Condensatori

Condensatori in

gas di azoto (N2)

+ 6,5 Milioni di kVAR realizzati
Fault 0,00001 %
24 mesi di garanzia standard
Vedi prodotti
Power Quality Power Quality

POWER

QUALITY

Filtri attivi, Serie AXF
Reattanze di linea, Serie 3LR
Vedi prodotti

Innovazione
TELEGROUP è stata la prima azienda in Italia ad abbandonare l’utilizzo della tecnologia monofase, sposando interamente sia la ben più affidabile tecnologia trifase, sia la tipologia di Condensatori con isolamento in Azoto (N2).

Forte di poter contare su un componente di elevatissima qualità, TELEGROUP è oggi riconosciuta come azienda altamente specializzata nella produzione di Quadri per il Rifasamento Industriale in bassa tensione, installati in oltre 40 paesi nel mondo.

Servizi


ANALISI DI RETE

SOLUZIONI SPECIALI

SEMINARI TECNICI

MESSA IN SERVIZIO

CONTROLLO FATTURA ENERGETICA
Vedi servizi

Calcola il rifasamento industriale con archiVAR
  • Software professionale
  • Dimensiona correttamente il tuo impianto
  • Riduci i costi energetici
  • Inizia ora
Documentazione utile Download

FAQ

  • Come calcolare il cosphi?Open or Close

    Per il calcolo del Cosphi dell’impianto è necessario essere in possesso dei dati relativi ai consumi di Energia Attiva (kWh) ed Energia Reattiva (kVArh), oppure di Potenza Attiva (kW) ed Apparente (kVA).
    Tali valori sono reperibili nella fattura dell’energia elettrica oppure attraverso un’analisi di rete.
    Download Pdf per maggiori indicazioni >>

  • Come calcolare la potenza reattiva di un Quadro Automatico?Open or Close

    Per la definizione della potenza reattiva necessaria di un Quadro automatico, è indispensabile disporre di:
    • Potenza Attiva (kW)
    • Cos φ iniziale (desumibile anche dall’Energia Attiva e Reattiva consumata, vedi sopra)
    • Cos φ desiderato

    Formula: Q = P * k

    • Q: Potenza reattiva necessaria (kVAr)
    • P: Potenza Attiva (kW)
    • K: coefficiente Cos φ da tabella >> allegato 1

    Esempio
    Impianto con potenza attiva 650 kW e Cos φ iniziale di 0,75, da riportare a 0,95.
    Potenza reattiva necessaria?

    500 kW *0,553 (coefficiente K per Cosphi da 0.75 a 0.95)
    = 276 kVAr

  • Come scegliere la potenza opportuna di un Quadro Automatico?Open or Close

    Si consiglia di sovradimensionare la potenza reattiva necessaria di un 15-20%, in modo da mantenere un Cos φ medio di 0,95 anche con variazioni di carico e/o futuri ampliamenti.

  • Come calcolare la potenza reattiva di un Quadro Fisso?Open or Close

    Rifasamento dei Trafo MT/bt
    Ai fini economici, è opportuno compensare la potenza reattiva che il Trasformatore assorbe per la magnetizzazione del nucleo e per le reattanze degli avvolgimenti. La scelta della potenza Reattiva può essere fatta in base alla tabella >> allegato 2
    Rifasamento dei Motori Asincroni
    La potenza reattiva necessaria al rifasamento dei Motori Asincroni viene scelta dalla tabella >> allegato 2
    In tali situazioni, è sempre opportuno tenere conto della possibile autoeccitazione dei Condensatori, motivo per il quale si preferisce l’installazione di un Quadro Automatico anziché Fisso.
    E’ sempre opportuno tenere conto del possibile funzionamento del Motore come Generatore autoeccitato, e ciò può comportare tensioni notevolmente superiori a quelle di rete.

Leggi tutte

Testimonials